CARTA DOCENTE

Se sei un docente precario devi sapere che hai diritto anche tu, come i docenti di ruolo, alla cosiddetta Carta
del docente. Carta introdotta dall’art. 1 comma 121 della legge 107/2015, che consiste in un documento
elettronico dell’importo di € 500,00 annui da far utilizzare al docente per l’acquisto di corsi di
aggiornamento, ingressi a musei, teatri, cinema o per l’acquisto di apparecchiature elettroniche (esclusi
smartphone e stampanti).
Ad oggi, tuttavia, sono diversi i Tribunali del lavoro in Italia ad essere investiti da contenzioso seriale afferente la problematica dell’attribuzione di tale Carta in quanto, in base ad un DPCM del 2015, i beneficiari della Carta sono docenti di ruolo a tempo indeterminato, escludendo di fatto quelli non di ruolo.
Un tale sistema collide, però, con i principi costituzionali sia per la discriminazione a danno dei docenti non di ruolo e sia, ancor di più, per la lesione del principio di buon andamento della P.A.
Ciò che si vuole dimostrare è che sia tutto il personale docente a poter conseguire un livello adeguato di aggiornamento professionale affinché sia garantita la qualità dell’insegnamento complessivo fornito agli alunni.
Pertanto, se sei un docente con contratto a tempo determinato e ti trovi in questa condizione, contattaci per far valere i tuoi diritti.
Avv. Fabiana Saltelli
Contattaci allo 081. 181131119 oppure al 351.7138006

Newsletter LEGALE